Crispy Sea Bream with Quinoa Tabbouleh // Orata croccante con tabbouleh di quinoa

Tuesday, April 03, 2018


(Italiano sotto) I turned 24 yesterday and I'm starting to freak out already because I'm going to be 25 next year which basically means I'll be 30 in the blink of an eye. Unfortunately, this is not what ruined my day.


For the first time ever, I had a great excuse to skip one of those tedious family lunches my grandma often hosts throughout the year --it's not like I hate my family, we just don't have anything in common and staying in a room for hours with people who talk about things you couldn't care less isn't fun, especially on your birthday.

The excuse was that I already had plans for lunch, which was true. My mother took me out to lunch at a very nice Asian restaurant. And I had a really good time there. I ate a lot of edamame, spicy tuna uramaki with green tobiko and at last banana maki. And that Jasmine tea was delightful.

A few hours later, at home, World World III basically started. My mother had just finished my cake --the gluten-free Black Forest cake I was telling you about a few weeks ago. I made the cake, she decorated it-- and I was taking photos for her blog (she also has a cooking blog but it's only in Italian) but they looked terrible. The photos had either blue or orange tones, and they just looked terrible. I told my mother and she started acting like I said the cake was ugly, and we ended up shouting at each other and I cried for two hours. Thank god dad came to the rescue and cheered me up a little. It's been 24 hours since that and my mother has barely spoken to me. So, yeah, I think that qualifies as worst birthday ever.


But enough with my problems, let's talk a bit about the recipe. I made this pan-fried sea bream with a quinoa tabbouleh last Saturday. It's inspired by a recipe by Carlo Cracco (Italian chef), and by inspired I mean that is completely different. I didn't steam the fish, as you can see, mainly because I'm obsessed with crispy fish skin lately, and I didn't serve it with couscous and olives because there's gluten in couscous --and honestly, quinoa tastes way better--, and the fish itself is already fat so it doesn't need the olives. Quinoa with fresh herbs, lemon juice and onion just seemed like a better option.

INGREDIENTS
1 serving
  • 1 sea bream fillet
  • 40 g (1/4 cup) quinoa
  • 1 sprig of fresh parsley
  • 1 sprig of fresh mint
  • 1/4 onion
  • 1/2 tablespoon lemon juice
  • 1 teaspoon extra virgin olive oil
  • 1 teaspoon Ghee
  • Salt

INSTRUCTIONS
  • Rinse and drain the quinoa. Move it to a pot, add 120 ml (1/2 cup) of water and bring to a boil. Cover, reduce the heat and simmer for 10-15 minutes. Remove the pot from the heat and let the quinoa rest for 5 minutes. Then fluff with a fork.
  • Meanwhile, finely chop the onion; mince parsley and mint.
  • Heat the ghee in a non-stick skillet over high heat. Add the fillet, skin side down, and cook for 4 minutes. Season with salt, turn, lower the heat and cook for 2 more minutes.
  • Add onion, parsley, mint, lemon juice, olive oil and salt in the pot with the quinoa and stir well.
  • Serve the fish with quinoa. 


Ho compiuto 24 anni ieri e sto già iniziando ad impazzire perché saranno 25 l'anno prossimo che in pratica significa che avrò 30 anni in un batter d'occhi. Purtroppo, non è questo che mi ha rovinato la giornata.

Per la prima volta in assoluto, ho avuto un'ottima scusa per saltare uno di quei noiosi pranzi familiari che mia nonna fa durante l'anno --non è che odi la mia famiglia, solo non abbiamo niente in comune e stare in una stanza per ore con persone che parlano di cose di cui non te ne potrebbe interessare di me non è divertente, soprattutto se è il tuo compleanno.

La scusa era che avevo già impegni per pranzo il che era vero. Mia madre mi ha portato a pranzo fuori in un ottimo ristorante asiatico. E sono stata proprio bene lì. Ho mangiato tanti edamame, uramaki di tonno piccante con tobiko verde e infine banana maki. E il tè al gelsomino era una delizia.

Alcune ore più tardi, a casa, è praticamente scoppiata la terza guerra modiale. Mia madre aveva appena finito la mia torta --la Forest Nera senza glutine di cui vi ho parlato un paio di settimane fa. Io ho fatto la torta, lei l'ha decorata-- e io stavo facendo le foto per il suo blog (anche lei ha un blog di cucina) but erano terribili. Le foto avevano o dei toni blu o arancioni, ed erano semplicemente brutte. L'ho detto a mia madre e lei ha iniziato a comportarsi come se avessi detto che la torta era brutta e alla fine abbiamo inziato ad urlarci contro e ho pianto per due ore. Grazie a dio mio padre è arrivato in soccorso e mi ha tirato su un po'. Sono passate 24 ore da allora e mia madre mi parla a mala pena. Credo che si può qualificare come peggior compleanno di sempre.

Ma basta parlare dei miei problemi, parliamo un po' della ricetta. Ho fatto questa orata in padella con tabbouleh di quinoa lo scorso sabato. È inspirata ad una ricetta di Carlo Cracco, e per inspirata intendo dire che è completamente diversa. Non ho cotto il pesce a vapore, come potete vedere, principalmente perché ultimamente sono ossessionata con la pelle del pesce croccante, e non l'ho servito con couscous e olive perché c'è il glutine nel couscous --e onestamente la quinoa è più buona-- e il pesce è già grasso di suo quindi non ha bisogno delle olive. Quinoa con erbe fresche, succo di limone e cipolla mi è sembrata un'opzione migliore.

INGREDIENTI
1 porzione
  • 1 filetto di orata
  • 40 g di quinoa
  • 1 rametto di prezzemolo fresco
  • 1 rametto di menta fresca
  • 1/4 di cipolla
  • 1/2 cucchiaio di succo di limone
  • 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di burro chiarificato
  • Sale

PROCEDIMENTO
  • Sciacquate e scolate la quinoa. Mettetela in una pentola, aggiungete 120 ml di acqua e portate a bollore. Coprite, riducete la fiamma e fate sobbollire per 10-15 minuti. Togliete dal fuoco e fate riposare la quinoa per 5 minuti. Poi sgranatela con una forchetta.
  • Nel frattempo, tritate finemente la cipolla; tritate prezzemolo e menta.
  • Scaldate il burro chiarificato in una padella antiaderente su fiamma alta. Aggiungete il filetto dalla parte della pelle e cuocete per 4 minuti. Salate, girate, abbassate la fiamma e cuocete per altri 2 minuti.
  • Aggiungete cipolla, prezzemolo, menta, succo di limone, olio di olive a sale nella pentola con la quinoa e mescolate bene.
  • Servite il pesce con la quinoa. 

3 comments:

  1. Piccolina di 24 anni, auguri! Il tuo piatto è perfetto così come l'hai preparato! Sul cous cous concordo assolutamente, meglio la quinoa! E' vero che da ogni età si passa solo una volta. Adesso hai 24 e non avrai mai più 23, 22, 20 anni ma sappi che ogni età è bella e io ti auguro di arrivare a 100! Non sprecare energie con genitori e parenti! Loro ti hanno dato quello che hanno potuto (delle volte solo la vita). Dai Sonia, apri le ali e vola lontano, a volte li si riesce ad amare meglio con le dovute distanze, fisiche e psicologiche ed è giusto così! Un abbraccio!

    ReplyDelete
    Replies
    1. Grazie mille per queste belle parole ♥

      Delete
  2. Sei giovanissima, auguri in ritardo. Hai l'età di uno dei miei ragazzi. Comunque nonostante sei giovane vedo che la passione per la cucina è grande. Complimenti e un abbraccio !

    ReplyDelete